OSSERVATORIO SUL

PLURALISMO RELIGIOSO

NEWS
Modena, Festival della Migrazione 2019
12/11/2019
Il Festival della migrazione – nato come momento di studio, tutela e promozione del diritto al...
John Mbiti, 87, Dies; Punctured Myths About African Religions
31/10/2019
John Mbiti, 87, Dies; Punctured Myths About African Religions A theologian and an Anglican priest, he...
Discorsi a tavola. Un pastore valdese e un prete cattolico come Lutero
21/10/2019
Inizia il 24 ottobre la rassegna curata dal pastore Gianni Genre e dal prete Paolo Scquizzato ispirata...
Discorsi a tavola. Un pastore valdese e un prete cattolico come Lutero
21/10/2019
Inizia il 24 ottobre la rassegna curata dal pastore Gianni Genre e dal prete Paolo Scquizzato ispirata...
La Santa Sede agli indù: costruiamo insieme la fraternità
21/10/2019
Come ogni anno, il Pontificio Consiglio per il Dialogo ha inviato un messaggio in occasione del Deepavali,...
Carenze strutturali e religiosità africana
09/10/2019
La storia di Alphonse è emblematica rispetto a un fenomeno oggi molto diffuso in Africa, quello...
Towards a Global Exchange on Religion in Society
08/10/2019
On September 6th Ms Federica Mogherini announced a new EU-sponsored 'Global Exchange on Religion in Society',...
Religioni in Europa: un Erasmus per i “costruttori di pace”. Mogherini: riconoscere il ruolo positivo delle fedi
08/10/2019
L'Alto rappresentante Federica Mogherini ha lanciato il progetto “Scambio globale di religione...
I falascià figli di un Dio minore
19/08/2019
La loro presenza, fin dall’antichità, è testimoniata nel libro del profeta Isaia, laddove...
A Lindau, decima Assemblea mondiale di religioni per la pace
19/08/2019
In Germania, incontro di Religions for Peace, rete multi-religiosa internazionale. Centinaia i leader...

"

L'Osservatorio è un organismo di studio del variegato mondo delle religioni nella società contemporanea, nato a inizio 2015 a Bologna, per iniziativa di Giuseppe Ferrari e Pino Lucà Trombetta. Attraverso accordi di partenariato con università e centri di ricerca, che si uniscono al progetto, esso intende fornire una mappa aggiornata, relativamente ad alcune aree del territorio italiano, verificando e approfondendo periodicamente i dati e mettendo in luce i cambiamenti del panorama religioso.
Obiettivo dell'Osservatorio è quello di fornire, attraverso la mappatura e lo studio delle singole realtà, la base per un dialogo interreligioso e interculturale che consenta di vivere la diversità come arricchimento reciproco. L’Osservatorio servirà anche a scambiare informazioni, contatti e a promuovere iniziative comuni.
Le schede delle diverse aggregazioni sono divise per regione e strutturate in sei categorie. Cliccando sui link, nel menù laterale, comparirà l’elenco delle sotto-categorie e, da qui, delle singole aggregazioni. Ad ognuna è dedicata una scheda indicante le principali caratteristiche (luogo, orientamento religioso, partecipazione, leadership, ecc.) e i contatti cui potersi rivolgere.
È anche possibile visualizzare l’intero schema della classificazione, sia in maniera descrittiva che grafica.
A questo si aggiunge un database di tesi di laurea e dottorato, sui temi dell'Osservatorio, contenente gli abstract e i contatti degli autori. 

"

Emilia-Romagna
02/12/2015
02/12/2015
02/12/2015
02/12/2015
Lazio
Lombardia
Piemonte
Le schede sono visionabili collegandosi al sito Osservatorio pluralismo religioso con sede a Torino, al seguente link: www.pluralismoreligioso.it
Sicilia
Toscana
16/08/2017
16/08/2017
16/08/2017
16/08/2017
SCHEMA CLASSIFICAZIONE
AREA RISERVATA AI RICERCATORI
In questo spazio si trovano i dati inseriti dai ricercatori dei diversi enti partecipanti al progetto, tratti sia dal monitoraggio effettuato sia dai questionari somministrati ai rappresentanti delle diverse aggregazioni religiose.
ACCEDI ALL'AREA